HOME . . . . . formazione . . . . . spettacoli . . . . . corsi . . . . . media . . . . . contatti . . . . . agenda

STAGES PERIODICI
a cadenza mensile

presso la Zenith Dance Academy
via Gustavo Vagliasindi, 15
CATANIA

VENERDì
ore 19.30/20.30 - corso principianti
ore 20.30/21.30 - corso intermedio

presso:
Teatro Santuccio
via L. Sacco 10, VARESE

MERCOLEDì
ore 19.00/20.00 - corso principianti
ore 20.05/21.15 - corso intermedio

ore 21.20/22.30 - corso avanzato

presso:
Todotango Trento - APSP
via della Resistenza 63,
POVO (TRENTO)

LUNEDì
ore 19.30/20.30 - corso intermedio 1
ore 20.30/21.30 - corso intermedio 2
ore 21.30/22.30 - corso avanzato


 

LEZIONI INDIVIDUALI
con orario da concordare

 

Sebastián Romero ha al suo attivo una consistente e varia esperienza di insegnamento, che ha gli permesso di definire, consolidare e perfezionare insieme al proprio stile di ballo anche il proprio personale metodo di trasmissione del tango.
In Argentina è stato per quattro anni maestro della scuola “Juan de Dios Filiberto”, la prima e più importante scuola di tango della capitale santafesina, fondata da Luis Nali. Ha insegnato inoltre nel Centro Culturale di Reconquista e nella città di Rafaela. Dal 2000 ha tenuto lezioni a Buenos Aires, presso il Club Social “Rivadavia” del Barrio de Flores e nella milonga “Re-Fa-Si” del Barrio del Congreso.
Dal 2002 vive per la maggior parte dell’anno in Europa e tiene corsi regolari nelle città di Milano e Varese, coadiuvato da
Nadia Crespi, Barbara Tomasina e Isabella Toresani, e nella città di Trento insieme a Claudia Sorgato.

Il metodo di insegnamento La scuola è strutturata in corsi di differente livello, per consentire all' allievo di progredire in maniera efficace, secondo un programma accurato e sistematico che gradualmente accompagni ciascuno lungo il processo di apprendimento, alla scoperta delle proprie personali potenzialità.
Postura e dinamica dell’abbraccio L’apprendimento inizia con l’acquisizione di un corretto atteggiamento posturale che viene sviluppato attraverso la pratica delle sequenze di passi più semplici; l’allievo comincia dunque via via ad approfondire, attraverso l’analisi della dinamica dell’abbraccio, la tecnica della comunicazione di coppia nel ballo, vero centro nevralgico del tango danzato.
Figure, sequenze ed improvvisazione L’introduzione di nuovi “pasos” avviene sempre parallelamente allo sviluppo di una sicura presa di coscienza della loro possibilità di azione indipendente, svincolata da qualsiasi sequenza prestabilita, in maniera da far maturare fin da subito nell’allievo la conoscenza delle possibili combinazioni degli elementi trasmessi. Si sviluppa così precocemente l’abitudine alla variazione nelle sequenze, insieme all’abilità di improvvisazione in accordo con lo spazio e con la musica.
Interpretazione, musicalità ed adornos Raggiunta da parte dell’allievo consapevolezza e controllo del proprio movimento e di quello del/della partner, viene sviluppato l’aspetto legato all’interpretazione, approfondendo il legame tra la musica e l’ispirazione personale ed affinando e arricchendo in maniera sempre più mirata e puntuale la tecnica di esecuzione, con costante e sempre maggiore attenzione all’eleganza ed all’armonia dei movimenti.